Riflettori sui volontari: il tuo simpatico custode, Brandy

All'inizio di questo mese, Brandy è andata al suo telegiornale sperando di trovare altri in Canada che soffrono con lo stesso movimento costante che ha lei, sentendosi come se fossi ubriaco e camminando in un luna park. Voleva che conoscessero MdDS Friends, il nostro gruppo di supporto in cui aiuta come amministratore. Nel suo ruolo di amministratore del gruppo, Brandy vede uno scorcio della storia per ogni persona che vuole far parte del gruppo di supporto. Esploriamo la sua storia e cosa significa per lei il volontariato.

Domande e risposte con Brandy de Blois

D: Come ti sei sentito quando ci hai scoperto per la prima volta?
A: Mi sembrava di aver trovato una famiglia. Mi sembrava di aver trovato persone che mi capivano.

D: Cosa ti ha motivato a lavorare con la nostra organizzazione?
R: Aiutare le persone. Quando vedo apparire una notifica che qualcuno sta richiedendo di unirsi al supporto di gruppo, metto da parte quello che sto facendo e li lascio entrare. So com'era sentirsi sempre soli e non far capire a nessuno. Alcuni sono solo persi. E alcuni hanno paura. Capisco tutto questo e non voglio che nessuno debba passare un minuto più del necessario prima di trovare ciò che ho trovato nel gruppo.

D: Qual è il più grande vantaggio personale che ricevi come volontario con la nostra organizzazione? E la parte più difficile?
R: Se ho fatto sentire qualcuno ascoltato e accolto nel gruppo, questo personalmente mi fa sentire felice. Tutti i volontari fanno un lavoro meraviglioso e meraviglioso. Tutti lavorano così incredibilmente duramente dietro le quinte. Sento di non fare molto. Sono solo l'amichevole guardiano del cancello. lol. A volte, posso sentire la disperazione che alcuni hanno. Posso sentire la paura che hanno. È stato difficile in questo modo, perché voglio aiutare tutti. Voglio essere quella spalla per tutti. Ma questo non è possibile. Il gruppo di sostegno è la spalla di tutti. È un mucchio di spalle diverse.

D: Qual è il risultato più memorabile della tua esperienza di volontariato?
A: Accidenti, probabilmente è la cosa più recente. è condivisione la mia storia con i media e diffondendo consapevolezza. È la cosa più proattiva che ho fatto finora, probabilmente perché ha raggiunto un pubblico molto più ampio di quanto mi aspettassi. Condividere la mia storia con i media mi ha portato fuori dalla mia zona di comfort. Tremavo mentre venivo intervistato. Ma sono molto contento di averlo fatto, perché so al 100% che ha diffuso un'enorme quantità di consapevolezza. Ho contattato persone che non avevano mai sentito parlare di Mal de Debarquement. Alcuni di loro sono stati completamente erroneamente diagnosticati. Alcuni di loro non erano stati da un dottore, ma avevano semplicemente sentito tutti i sintomi che ho descritto e hanno avuto quel momento di: "Oh, mio ​​Dio, potrebbe essere questo quello che ho?" E poiché la storia è stata condivisa su così tante piattaforme, ho ricevuto messaggi da persone di diversi paesi che mi ringraziavano per aver condiviso la mia storia. È davvero incredibile.

D: Cosa hai imparato?
R: Ho imparato a lavorare insieme come una squadra con altri volontari. È stato meraviglioso. Aspetto enormemente gli altri volontari. Vedo il lavoro che stanno facendo e quanto sia ingrato, ma continuano a farlo. E quello che ho imparato dal gruppo di supporto è che ognuno ha sfide diverse che deve affrontare. Diversi livelli di sfide che affrontano ogni giorno.

D: Secondo te, qual è il lavoro più importante che svolge questa organizzazione?
R: Diffondere consapevolezza. È fondamentale. È ciò che farà notare questa malattia e potenzialmente aiuterà più persone se sono state diagnosticate erroneamente.

D: Cosa speri che otterrà l'organizzazione nel prossimo futuro? A lungo termine?
R: Riconoscimento. Validità. E a lungo termine, è davvero piuttosto semplice: una cura.

D: Che impatto vuoi avere?
A: Voglio che gli altri lo vedano, ehi, se quella persona incredibilmente timida può mettersi in gioco e condividere la sua storia con tutti, allora posso farlo anch'io.

Vorrei ispirare tutti a fare lo stesso. Contatta i media locali. Giornali, radio, tv e fai conoscere la tua storia. Diffondi la consapevolezza nella tua comunità e vedi fino a che punto può arrivare, perché rimarrai sorpreso.

D: Quali altre organizzazioni o cause supportate? Cosa rende questa esperienza di volontariato un uso significativo del tuo tempo?
A: Sono stato un volontario presso la mia società umana locale per così tanti anni. Sono appassionato di animali. Ritengo che il volontariato ovunque sia un ottimo uso del tempo per chiunque. Se riesci a finire di fare volontariato da qualche parte e sai che hai avuto un impatto sulla vita di chiunque, o nel caso del volontariato in un rifugio per animali, ha avuto un impatto sulla vita di un animale, allora ti fa solo sentire bene. So che personalmente mi fa sentire davvero bene.

D: Qualcuno nella tua vita ha un ruolo nel supportare il tuo coinvolgimento?
A: Nel fornire ispirazione? Mio figlio maggiore una volta disegnò i loghi MdDS. È stato così dolce da parte sua. Il mio figlio più giovane fornisce ispirazione e incoraggiamento personali. Anche mio marito è lì per me e per quanto riguarda la condivisione della mia storia con il pubblico, mi ha incoraggiato a farlo. Mi dice ogni giorno che è orgoglioso di me.

D: Hai un messaggio da condividere?
R: È semplice: sii proattivo. Fare qualcosa. Fai qualcosa. Spargi la voce. Ordina alcuni opuscoli e distribuiscili ai tuoi medici, fatti fare una maglietta con MdDS e il sito web sul retro. Ne ho uno e anche i miei genitori. Fai una svendita e parla di MdDS alle persone e dona i proventi, ecc. C'è così tanto che si può fare se lavoriamo tutti insieme per raggiungere un obiettivo comune, che alla fine è trovare una cura.

Unitevi a noi nel ringraziare Brandy per essere un volontario così eccezionale. Lascia il tuo commento qui sotto.

La Fondazione MdDS è attualmente alla ricerca di aiuto per inviare opuscoli, moderare insieme a Brandy e correre il nostro negozio Zazzle. Se puoi contribuire al nostro successo, per favore contatti noi!

 

  1. Terry Choyce

    Sono felice di aiutare Brandy ad accogliere le persone nel gruppo. Dopo aver vissuto con MdDS per 15 anni penso di poter essere al servizio di qualcuno! Il rocking è notevolmente diminuito per me negli ultimi anni, quindi posso offrire speranza alle persone. Anch'io vivo in Canada. Gestisco 6 gruppi FB quindi sono abituato a fare cose online.

    1. Fondazione MdDS

      È bello sapere che il tuo dondolo è diminuito, Terry, e accogli sempre le offerte di speranza. Restiamo in contatto!

    2. Suzanne Haibeck

      Dove vivi in ​​Canada?
      Hai trovato dei medici che capiscono gli MDD?
      Vivo a Vancouver e non ho trovato un medico che conosca questa condizione.
      Grazie
      Citare in giudizio

      1. Fondazione MdDS

        Seguiamo rigorosamente il nostro Privacy Policy . Amici MdDS, il nostro gruppo di supporto su Facebook, è una risorsa formidabile con pazienti sia esperti che di nuova diagnosi, molti in Canada. Come membro, potresti essere in grado di ottenere una raccomandazione per un operatore sanitario vicino a te.

  2. Katrina Helen Hider

    Grazie mille per aver condiviso la tua storia. Ricordo il sollievo che ho provato quando mi sono unito al gruppo Mdds più di 5 anni fa, come mi sentivo al fondo. Per lo più leggo i post solo ora e cerco di aggiungere un commento utile se sento di avere qualcosa di positivo da aggiungere. Spero davvero che una maggiore consapevolezza aiuti a contribuire a una cura, poiché soffro ancora molto di MDD e ho sicuramente notato un aumento della copertura mediatica da quando mi sono unito e ho cercato di condividere il più possibile ed educare amici e familiari su Mdds.

  3. Cheryl Bruns

    Grazie Brandy per aver sparso la voce su MdDS!

  4. Darien Harrison

    Grazie mille Brandy.

  5. Suzanne M Haibeck

    Ti ammiro per il tuo lavoro nel diffondere la parola. Ci sono così tanti medici che non sono a conoscenza di MDDS e così tanti soffrono senza diagnosi. Dico a tutti quelli con cui vengo in contatto dell'MDDS e prego che un giorno ci sarà una cura!

  6. Judith Milton

    Incredibile, il lavoro che hai fatto! Grazie!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.